La commissione europea ha approvato la domanda di iscrizione della denominazione «Lenticchia di Altamura» tra le indicazioni geografiche protette (Igp) dell’Ue.

La lenticchia prodotta in Puglia è «caratteristica della famosa dieta mediterranea grazie al suo alto contenuto proteico che ha permesso alle popolazioni locali di limitare la carne nella loro dieta», si legge in una nota dell’esecutivo.

La lenticchia pugliese si aggiunge agli oltre 290 prodotti italiani tutelati a livello Ue ed elencati nel Door, il registro Ue dei prodotti agroalimentari di qualità.